Aria pulita migliora la qualità del lavoro

In ufficio la qualità dell’aria aumenta il rendimento dei lavoratori.
A dimostrarlo è unno studio dell’Università di Harvard, pubblicato sull’Environmental Health Perspective. Lavorare in un ambiente con una buona qualità dell’aria aumenta le performance cognitive. Ambienti ben arieggiati, bassi livelli di CO2 e di inquinamento degli spazi chiusi permettono di ottenere punteggi migliori nelle funzioni cognitive rispetto a quelli conseguiti da chi sta in uffici ‘meno green’, con livelli di inquinamento e CO2 considerati standard.
office1Gli studiosi hanno voluto studiare l’impatto dell’aerazione della stanza, di prodotti chimici e CO2 sulla funzione cognitiva dei lavoratori: questo perché i nuovi edifici,pur essendo più efficienti dal punto di vista energetico, sono anche più ‘stagni’ e aumentano così il rischio di una scarsa qualità dell’aria interna.

Lavorare in una Pure Air Zone significa permettere ai propri dipendenti di migliorare le performance a livello cognitivo. Un motivo valissimo per entrare a far parte della nostra community!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s